Crea sito

Ciliegio



NOME LATINO: Prunus avium cerasus.

AREA DI VEGETAZIONE NATURALE: è diffuso in tutta Europa ad eccezione del Nord della Scandinavia. Originario dell’Asia Minore e del Caucaso, in Italia presente allo stato spontaneo e sporadico nelle aree collinari, ed in quelle di bassa e media montagna.

CARATTERISTICHE DEI FUSTI: è una pianta che cresce nei boschi e s’innalza fino a 15/20 m, la sua corteccia è grigio-bruna, liscia, lucente, le foglie sono ovali, i frutti del ciliegio selvatico sono più piccoli e scuri di quello coltivato.

ASPETTO E CARATTERISTICHE DEL LEGNO: legno robusto, buona resistenza alla flessione e all’urto, compatto non si spacca facilmente, nodi piccoli, il legno è di un colore giallo-arancione tendente al rossiccio, gentile è la sua venatura. 

LAVORABILITÀ: molto buona.

IMPIEGHI PRINCIPALI: l legno di ciliegio viene utilizzato massiccio e in sfogliati, per mobili, strutture interne, rivestimenti per pareti e soffitti, tavolati, oggetti d’arredamento ed accessori. Il legno di ciliegio è un classico tra i legni per mobili edera quello preferito nel periodo biedermeier. Il ciliegio europeo è disponibile solo in quantità limitate e si tende ad
usarlo per mobili speciali. Il ciliegio americano è più facilmente disponibile e commercialmente importante negli stati centrali dell'atlantico. E' usato per pannellature, mobili, falegnameria di alta classe Viene impiegato per tutti i lavori di ebanisteria fine. La varietà americana Prunus serotina denominata anche black cherry, per il suo bel colore scuro ed intenso è particolarmente pregiata e viene utilizzata dalle industrie del mobile.