Crea sito

Saper distinguere i materiali



Il legno massello

Per valutare correttamente le varie proposte per l’arredamento della casa bisogna essere in grado di capire il linguaggio di chi ci sta proponendo l’acquisto di molte volte con parole tecniche.

Iniziamo con l’apprendere cosa si intende per legno massello o massiccio o legno pieno pieno.

E’ un materiale vivo e solido, con il legno si sono arredate nei secoli le case dei re e della nobiltà di ogni epoca ancora oggi non ha scalfito il suo potere di generare eleganza. Ma siamo certi che sia proprio legno?

La produzione industriale è riuscita a creare materiali che facilmente si possono scambiare per legno, materiali però che sono solo delle imitazioni.
La moderna tecnologia oggi permette di realizzare cucine a basso prezzo con pannelli ricoperti di uno strato di plastica che sembra vero legno. Secondo gli esperti del settore, almeno la metà dei mobili presenti sul mercato è realizzata in questo modo. Se siete alla ricerca solo del prezzo può andare bene anche così, a patto di essere consapevoli di quello che si acquista.

Il consumatore dovrebbe essere tutelato dalla legge 126/91 sulle “Norme per l’informazione del consumatore”, che obbliga i produttori ad abbinare ad ogni articolo una scheda con la descrizione di quello che si acquista, compresi i materiali utilizzati.

Ma la norma è largamente disattesa, oppure i produttori adottano termini che possono ingannare il consumatore, come “noce nobilitato” o “effetto faggio” o ancora “schegge di legno”.

Non è vero legno il nobilitato con carta melaminica e con pellicole transfer, il laminato, il legno stampato.

I mobili in massello sono mobili dove al legno della struttura, dei piani, delle ante, non è stato applicato alcun altro materiale si ha esclusivamente una parte di albero, opportunamente tagliata, piallata e rifinita utilizzata per la costruzione del mobile.

Metodi per scoprire se è legno massello : 





 

A) Se osservando gli spigoli e i vertici notate una piccola riga lungo tutto il lato fino al vertice opposto, molto sottile ma visibile, impossibile da rimuovere (è il punto di giunzione) quella è la prova che non si tratta di vero legno massello.

 






B) Ulteriore verifica, osservare dal di fronte il mobile (cassetto sportello fianco etc.) Nella parte più ampia il legno presenta delle venature, dovete osservare ora il retro e controllare se le venature corrispondono, nel legno pieno devono coincidere, se il disegno corrisponde, è legno massello. Nei mobili non in legno massello il disegno non combacia mai, anzi nella parte frontale noterete una venatura di solito perfetta e nel retro un disegno differente. 



Con mobile in vero legno, si può anche intendere un mobile costituito da legno "dentro" e "fuori", magari legni diversi ma pur sempre legno.

 


Le essenze del legno